“Link, Tropea Communication Meeting”: l’evento con Mieli, Padellaro, Occhiuto, Gratteri e tanti altri per raccontare una nuova Calabria

Narrazione, comunicazione e informazione si incontrano a Link, Tropea Communication Meeting: due serate di giornalismo e spettacolo per declinare “orgoglio e pregiudizio”, tema dell’evento. Raccontare una nuova Calabria, o meglio la Calabria di cui siamo orgogliosi: questo l’obiettivo del grande evento organizzato da ViaCondotti21, LaC Network e Diemmecom con la partnership del Comune di Tropea e della Fondazione Magna Grecia.

Venerdì 22 luglio a Palazzo Santa Chiara un doppio appuntamento, a partire dalle 21. Si comincia con “Comunicare un nuovo protagonismo civile”Marcello Ravveduto, docente dell’Università di Salerno, il giornalista Rai Paolo Di Giannantonio, il presidente della Fondazione Magna Grecia Nino Foti, la giornalista Angela Iantosca e Antonio Nicaso, docente della Queen’s University, collegato direttamente da Vancouver. Si prosegue con “Riscrivere un nuovo Sud oltre i pregiudizi”, con i giornalisti Paolo Mieli e Antonio Padellaro e il presidente della Regione Calabria, Roberto Occhiuto.

Sabato 23 luglio, nel suggestivo Anfiteatro del porto di Tropea, sarà di scena “LaCalabriaVisione”: l’orgoglio oltre il pregiudizio in un crescendo di musica, informazione, approfondimenti, cultura, spettacolo. Momento importante quello del talk con il Procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. Ospiti speciali i trenta ragazzi dell’Orchestra dell’Amerigo Vespucci.

Durante la serata saranno consegnati alcuni riconoscimenti e il Gino Gullace Award. L’ingresso alla serata di sabato sarà su invito.