Cosenza Channel cambia pelle e diventa parte integrante delle testate edite da Diemmecom

Non è un nuovo sole. Nuovi saranno i raggi: più intensi. Cosenza Channel cambia pelle ma non rinnega la sua giovane storia. Rilancia, semmai, e pretende di dire la propria.

Firmerò io la direzione di testata, da cosentino acquisito e da padre, soprattutto, di una bimba che nel capoluogo di provincia ha visto i suoi natali.

Ecco, i raggi di Cosenza Channel dovranno irradiarsi con intensità accecante per illuminare lei al pari di tutti i figli di questa terra. Informare, (ri)elaborare, proporre, denunciare: sarà questa la nostra missione. Non esasperare. Lo faremo per un dovere civico: puntellare il campo, rafforzare il dinamismo virtuoso che attraversa questa fetta di Calabria alimentata da imprenditori sani, politici illuminati, istituzioni autorevoli, associazioni al servizio degli ultimi, sportivi competitivi e indomiti da porre – ora e sempre – in contrapposizione netta a imprenditori famelici, politici corrotti, istituzioni marce, associazioni ingorde e sportivi esagitati ed uomini del malaffare di matrice ‘ndranghetista, che pure (in minoranza, per fortuna) non mancano.

Sceglieremo il campo d’azione per un dovere professionale di giornalisti a tutto tondo, ma anche per un obbligo morale di padri e madri che pretendono di osservare la linea d’orizzonte per modificarne i contorni e contribuire, oggi, al miglioramento della società che lasceremo ai nostri figli.

Ho avuto diversi direttori alle spalle: autorevolissimi e (assai) meno, notissimi e sconosciuti. Di ognuno cercherò di emulare i pregi, di ognuno tenterò di evitare i difetti. Ma non sarà poi così complicato: ho al fianco una squadra di colleghe e colleghi capacissimi e motivati (e un saluto particolare lo voglio riservare al direttore uscente Piero Bria), alle spalle una società editoriale forte e determinata che, in Calabria e oltre, ha conseguito risultati ragguardevoli in termini di ascolti e consensi e che non intende certo fermarsi qui.

Davanti a tutti noi avremo solo gli utenti di Cosenza Channel: voi lettori e fruitori del web. Vi daremo lealtà e ospitalità, chiedendovi in cambio semplicemente fiducia e interconnessione. Il resto sarà il prodotto della storia che scriveremo insieme. Bentrovati.

Pier Paolo Cambareri
Direttore responsabile Cosenza Channel